intestazione_fano

Incendio doloso al PesceAzzurro di Fano

A pochi giorni dall’incendio che ha completamente distrutto il self service PesceAzzurro il Direttore della Coomarpesca e amministratore unico della Pesce azzurro srl Marco Pezzolesi condanna la matrice dolosa del rogo (“Un gesto ignobile”) e conferma che la volontà della cooperativa è quella di riaprire al più presto. Questo incendio è arrivato come un fulmine a ciel sereno –dice Pezzolesi- perché non abbiamo mai ricevuto minacce, ma noi andiamo avanti per la nostra strada e cercheremo di riaprire al più presto, al massimo in venti giorni. Confido che i delinquenti possano essere assicurati alla giustizia e che le forze dell'ordine, assieme alla Magistratura, puniscano chi ha così gravemente ferito noi e tutta la città. Voglio ringraziare, per il loro puntuale e sagace lavoro, i Vigili del fuoco e tutte le Forze dell'ordine che per l'intera notte ci hanno assistito e sono stati al nostro fianco. Per il momento ci trasferiamo allo Scimitar -sin da oggi ( 17 giugno)- con un pranzo a self-service e con gli stessi prezzi del Pesce Azzurro. Una volta ripulito il ristorante dalle macerie ci sistemeremo una tensostruttura per ripartire con la stagione estiva. Non sarà una soluzione definitiva ma questo ci permetterà di lavorare almeno fino ad ottobre e sempre a 10 euro”. Voglio ringraziare di cuore tutti i fanesi, la nostra clientela, l'intera città e tutti quelli che hanno voluto manifestare, sin dalle prime ore, un grande affetto e la solidarietà nei confronti del PesceAzzurro, di chi ogni giorno lavora e ha lavorato per rendere il ristorante un luogo d'incontro, di serenità, di allegria dinanzi alla migliore tradizione culinaria della marineria fanese e della sua flotta peschereccia. Pur essendo addolorato e profondamente rattristato nell'anima sono consapevole della forza della nostra storia e guardo con ottimismo e convinzione al nostro futuro. Chiedo a tutti di aiutarci e sostenerci anche nei prossimi giorni per rialzarci e metterci, ancora una volta, a disposizione di Tutti Voi. Sono convinto che ce la faremo. Ripartiremo ancora più forti e determinati di prima ed oltre a Fano, al punto vendita di Cattolica, apriremo entro il 2011 due nuovi ristoranti a Rimini e a Riccione. Lavoriamoci insieme

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 4 =