PesceAzzurro: 10 Pratiche per la Salvaguardia dell'Ambiente

PESCEAZZURRO: IL NOSTRO DECALOGO DI BUONE PRATICHE QUOTIDIANE PER RISPETTARE L’AMBIENTE

Temperature mondiali in aumento, aria sempre più irrespirabile, oceani pieni di plastica… I sintomi della “malattia” della nostra epoca ci spaventano ma soprattutto minacciano la Terra come mai accaduto in miliardi di anni.

Al di là delle scelte che i “grandi” sono chiamati a fare, con urgenza, anche noi, nel piccolo, possiamo renderci utili.

Ecco 10 scelte, 10 piccoli gesti quotidiani, 10 pratiche “sostenibili” da adottare, con facilità, da subito per rendere più “green” l’ambiente in cui viviamo.

1) Non sprecare il cibo

Ottimizza la spesa e cerca di non sprecare gli alimenti preparati per i tuoi pasti. Se pranzi o ceni al PesceAzzurro ricordati che puoi portare a casa il pasto in eccesso con la pratica confezione da asporto (piccola = 0,30€; grande 0,35€; shopper di carta 0,35€).
Puoi chiederla alla cassa e promuovere anche tu lo “Spreco 0”!

2) Usa imballaggi riutilizzabili

Scegli contenitori riutilizzabili, anche per l’acqua: sono anche più pratici. Ricordati di riciclare carta, plastica, giornali, vetro e lattine d’alluminio appena possibile. Nei nostri Ristoranti self-service PesceAzzurro l’acqua e il vino sono distribuiti con degli spillatori: pratici erogatori di bevande che hanno permesso di eliminare milioni di bottiglie di plastica e di vetro.

3) Riduci gli sprechi di energia

Ricordati di spegnere la luce quando lasci una stanza; di spegnere gli apparecchi invece di lasciarli in stand-by (impostando l’opzione di risparmio energetico il consumo dei tuoi apparecchi elettrici scende quasi del 40%); di sostituire le lampadine con quelle a basso consumo; di risparmiare sul riscaldamento.

4) Scegli prodotti a km 0

Una famiglia che consuma cibi locali e di stagione può risparmiare fino a 1000 chili di anidride carbonica. E poi quanto sono buoni i prodotti del nostro territorio.

5) Parcheggia l’auto, muoviti a piedi o in bici

Fa bene al corpo, aiuta l’ambiente diminuendo le emissioni e ti permette di osservare la città da un altro punto di vista, di incontrare persone e stressarti di meno.

6) Scegli pannolini lavabili

Eh sì, una scelta faticosa ma necessaria: i pannolini usa e getta producono il 15% dei rifiuti non riciclabili, sono costosi e irritano la pelle dei bebè.

7) Preferisci oggetti di seconda mano a quelli nuovi

Fatti regalare quel mobiletto dallo zio e il giaccone vintage dalla mamma. Presta i capi che non usi più e regala (o vendi) quelli dei tuoi bambini. Basterebbe utilizzare almeno 9 mesi un indumento per diminuire il suo impatto tra il 20% e il 30% sull’effetto serra, sulle risorse acquifere e sul sistema rifiuti. È una buona pratica che sottrarrebbe tra il 5 e il 10%dei rifiuti potenziali.

8) Abbi cura dei giardini e usa legno riciclato

Ogni parco, giardinetto, ogni albero contribuisce a migliorare il clima. Sostieni la cura della zona verde più vicina a te e diventa sentinella del buon uso degli stessi, sarà un bel gesto da mostrare anche agli amministratori della tua città!
Se puoi usa legno riciclato, anche per il fuoco domestico.

9) Dedicati all'autoproduzione

Potrebbe essere divertente: cimentati realizzando cibo fatto in casa, saponi naturali, conserve, marmellate, creme per il corpo o tisane. A volte bastano pochi ingredienti per produrre in casa quel che serve. Un esempio? Puoi ricavare detergenti ecologici e naturali utilizzando il limone, l’aceto o le bucce di arancia.

10) Convinci amici e familiari

Condividi la tua esperienza con chi ami di più – parenti, amici – e con le persone che frequenti – colleghi e conoscenti – invitandoli a imitarti. Mostra le tue “buone pratiche”, spiega quanto sia semplice e doveroso seguirle e quanto sia bello poter condividere un’azione “giusta”.